Sportello Unico

Cambio abitazione

In attuazione di quanto previsto dalla Decreto del Dirigente di Unità Organizzativa 03/05/2016, n. 3809 non è più possibile compilare pratiche sismiche dallo sportello telematico.

Inoltre, a partire dal 27 novembre, non sarà più possibile inviare le pratiche sismiche in fase di compilazione.

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Cambio abitazione

Il cambio di abitazione avviene quando un cittadino o una famiglia si trasferiscono sempre all’interno dello stesso Comune. 

Per cambiare la propria abitazione occorre presentare apposita dichiarazione entro 20 giorni dall’effettivo trasferimento (articolo 13 del Decreto del Presidente della Repubblica 30/05/1989, n. 223). La dichiarazione deve essere sottoscritta da tutti i componenti maggiorenni della famiglia e può essere presentata da uno qualunque di essi o da una persona delegata. 

L'iscrizione anagrafica decorre dalla data di presentazione della dichiarazione e sarà registrata in Comune entro i due giorni lavorativi successivi (articolo 5 del Decreto Legge 09/02/2012, n. 5). Dalla data della dichiarazione il cittadino potrà utilizzare l’autocertificazione e, a decorrere dal terzo giorno, se occorre potrà ottenere il certificato di residenza e di stato di famiglia con il nuovo indirizzo.

Il cittadino, se italiano, riceverà un tagliandino adesivo con il nuovo numero di sezione da applicare sulla propria scheda elettorale, in occasione della prima revisione elettorale utile.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Informazioni sull'istanza
Iter del procedimento: 

Il Comune verifica entro 45 giorni il rispetto dei requisiti stabiliti dalla normativa vigente e accerta l’effettivo trasferimento di residenza all’indirizzo dichiarato:

  • se al cittadino non perverranno comunicazioni da parte del Comune significa che le dichiarazioni contenute nella documentazione sono ritenute conformi alla situazione di fatto (silenzio-assenso)
  • per dichiarazioni false saranno applicate le disposizioni previste dall'articolo 75 e dall'articolo 76 del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n. 445

Per consentire un corretto accertamento da parte della Polizia Locale, il cittadino deve apporre sul citofono e sulla cassetta postale l'indicazione del proprio cognome e nome o comunicare al Comune se sono presenti riferimenti diversi (ad esempio numeri, lettere o altri cognomi).


Pagamenti: 

Il procedimento è esente da pagamenti.

Dove si presenta
Modalità di presentazione: 
Telematica, utilizzando lo sportello telematico
Cartacea, consegnando i moduli compilati allo Sportello unico
A chi rivolgersi: 
Sportello Unico

2014 Comune di Treviglio | piazza L. Manara 1 | 24047 Treviglio (BG) | tel. 0363 3171 (centralino) | fax 0363 317 309 | PEC comune.treviglio@legalmail.it | partita IVA 00230810160
Tesoreria Comunale: BANCA POPOLARE DI SONDRIO - CODICE IBAN: IT54A0569653640000040004X37

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  | Credits

Elenco delle istanze disponibili all’interno dello sportello telematico unificato.