Sportello Unico

Commercio su aree pubbliche in posteggio di mercato

Il 4 maggio 2017 è stato siglato l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali con il quale è stato deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali.

Nel rispetto delle tempistiche stabilite dalla norma, a partire dal 30 giugno non sarà più possibile inviare istanze con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione .

 

 

Entro venerdì 30 giugno tutti gli Sportelli utilizzeranno per l’invio delle pratiche contestuali a Comunica StarWeb la nuova versione dei servizi di interoperabilità messi a disposizione dalla Camera di Commercio.
Per completare la pratica ti verrà chiesto di scaricare e firmare la Distinta del modello di riepilogo, un riassunto delle informazioni inviate che viene generato automaticamente dallo Sportello Telematico.

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Commercio su aree pubbliche, in posteggio di mercato

Il commercio su aree pubbliche in posteggio di mercato è un'attività di vendita di merci al dettaglio e di somministrazione di alimenti e bevande. Si svolge su un’area pubblica disponibile del Comune, è composta da più posteggi e può essere attrezzata. È destinata all'esercizio dell'attività per periodi prestabiliti e offre merci al dettaglio, somministrazione di alimenti e bevande ed erogazione di pubblici servizi.

Nell’ambito del settore alimentare o non alimentare sono determinate le tipologie merceologiche dei posteggi (articolo 28, comma 15, del Decreto Legislativo 31/03/1998, n. 114).

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Per svolgere l'attività è necessario ottenere l’apposita autorizzazione rilasciata dal Comune secondo i criteri e le procedure stabilite dalle norme regionali (pubblicazione del bando, esame delle domande pervenute, redazione graduatoria, assegnazione posteggi).


Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Note: 

La Legge Regionale 02/02/2010, n. 6 stabilisce che le concessioni di suolo pubblico per lo svolgimento del commercio devono avere una durata limitata nel tempo e non possono essere rinnovate automaticamente.

I criteri e le modalità per l’assegnazione dei posteggi per l’esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche sono stati approvati con Deliberazione della Giunta Regionale 27/06/2016, n. 10/5345.

Per avere informazioni sul bando, conoscere i criteri e le modalità previste consulta questa guida veloce.

Variazione dell'attività

Documentazione da presentare per il subingresso, la sospensione, la ripresa, il cambiamento della ragione sociale dell'attività.

Note: 

La Scheda 2 deve essere allegata alla documentazione se varia almeno un soggetto titolare dei requisiti.

La copia dell'atto notarile deve essere allegata alla documentazione nei casi previsti di subingresso.

Cessazione dell'attività

Documentazione da presentare per la cessazione dell'attività.

Informazioni sull'istanza
Dove si presenta
Modalità di presentazione: 
Telematica, utilizzando lo sportello telematico
A chi rivolgersi: 
Ufficio SUAP

2014 Comune di Treviglio | piazza L. Manara 1 | 24047 Treviglio (BG) | tel. 0363 3171 (centralino) | fax 0363 317 309 | PEC comune.treviglio@legalmail.it | partita IVA 00230810160
Tesoreria Comunale: BANCA POPOLARE DI SONDRIO - CODICE IBAN: IT54A0569653640000040004X37

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  | Credits

Elenco delle istanze disponibili all’interno dello sportello telematico unificato.