Sportello Unico

Autorizzazione all'esecuzione di opere e lavori su beni culturali

In attuazione di quanto previsto dalla Decreto del Dirigente di Unità Organizzativa 03/05/2016, n. 3809 non è più possibile compilare pratiche sismiche dallo sportello telematico.

Inoltre, a partire dal 27 novembre, non sarà più possibile inviare le pratiche sismiche in fase di compilazione.

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Autorizzazione all'esecuzione di opere e lavori su beni culturali

L'esecuzione di opere e lavori di qualsiasi genere sui beni culturali richiede il rilascio dell'autorizzazione da parte della Soprintendenza (articolo 21, comma 4 del Decreto Legislativo 22/01/2004 n. 42).

I beni culturali soggetti ad autorizzazione sono:

  • beni per i quali sia stata eseguita con esito positivo la verifica di interesse
  • beni per i quali sia stato emesso un provvedimento di dichiarazione di interesse
  • i beni culturali di proprietà pubblica che hanno più di settanta anni e di autori non viventi finché non è intervenuta la preventiva verifica di interesse.

Il richiedente deve presentare un progetto o una descrizione tecnica dell'intervento.
Per interventi da realizzarsi con procedure edilizie semplificate il richiedente deve trasmettere allo Sportello Unico l'autorizzazione preventivamente ottenuta e corredata dal relativo progetto.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Ulteriori allegati (solo nei casi previsti): 
Informazioni sull'istanza
Iter del procedimento: 

L’autorizzazione è rilasciata dal Soprintendente entro 120 giorni dalla richiesta e può contenere prescrizioni.
Il termine può essere sospeso:

  • fino al ricevimento della documentazione richiesta dalla Soprintendenza per chiarimenti o integrazioni progettuali
  • per richiesta di chiarimenti o integrazioni progettuali
  • fino all'acquisizione degli accertamenti d'ufficio e comunque per non più di 30 giorni, per accertamenti di natura tecnica sul bene di cui la Soprintendenza ha dato comunicazione al richiedente.

Il procedimento di rilascio dell'autorizzazione è descritto in dettaglio dall'articolo 22 del Decreto Legislativo 22/01/2004 n. 42.

Pagamenti: 

Il procedimento prevede il pagamento dell'imposta di bollo da 16 €.

Dove si presenta
Dove si presenta: 
Telematica, utilizzando lo sportello telematico
Cartacea, consegnando i moduli compilati all'Ufficio Protocollo
A chi rivolgersi: 
Ufficio Tecnico

2014 Comune di Treviglio | piazza L. Manara 1 | 24047 Treviglio (BG) | tel. 0363 3171 (centralino) | fax 0363 317 309 | PEC comune.treviglio@legalmail.it | partita IVA 00230810160
Tesoreria Comunale: BANCA POPOLARE DI SONDRIO - CODICE IBAN: IT54A0569653640000040004X37

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  | Credits

Elenco delle istanze disponibili all’interno dello sportello telematico unificato.