Impianti per teleradiocomunicazioni: installare l'impianto con potenza in antenna sino a 20 Watt o apparati su infrastrutture preesistenti

Impianti UMTS con potenza in antenna sino a 20 Watt

Chi vuole installare un impianto per teleradiocomunicazioni con tecnologia UMTS di potenza in antenna sino ai 20 Watt deve presentare segnalazione certificata di inizio attività (Decreto legislativo 01/08/2003, n. 259, art. 44).

Le opere devono essere realizzate, a pena di decadenza, nel termine perentorio di 12 mesi dalla ricezione del provvedimento autorizzatorio espresso o dalla formazione del silenzio-assenso.

Installazione di apparati UMTS su infrastrutture preesistenti

Chi vuole installare apparati con tecnologia UMTS su infrastrutture preesistenti, anche se con potenza in antenna superiore ai 20 Watt, deve presentare segnalazione certificata di inizio attività (Decreto legislativo 01/08/2003, n. 259, art. 45).

Le opere devono essere realizzate, a pena di decadenza, nel termine perentorio di 12 mesi dalla ricezione del provvedimento autorizzatorio espresso o dalla formazione del silenzio-assenso.

Approfondimenti

Introduzione del regime di comunicazione fino al 31 dicembre 2026

Fino al 31 dicembre 2026 gli interventi di cui all'articolo 45 e all'articolo 46 del Decreto legislativo 01/08/2003, n. 259 e gli interventi di modifica previsti dal punto A.24 dell'Allegato A annesso al regolamento di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 13/02/2017, n. 31 sono realizzati previa comunicazione di avvio dei lavori corredata da un'autocertificazione descrittiva degli interventi e delle caratteristiche tecniche degli impianti. 

Non è dovuta l’autorizzazione paesaggistica di cui al Decreto legislativo 22/01/2004, n. 42 se l’intervento non comporta un aumento delle altezze superiora a 1,5 m e un aumento della superficie di sagoma superiore a 1,5 m².

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 19/11/2022 12:44.42