Accedere al servizio di telesoccorso e teleassistenza

Accedere al servizio di telesoccorso e teleasssistenza

I servizi di telesoccorso e teleassistenza sono forniti per la sicurezza e il benessere dell’anziano o del disabile. È utile per chi vive solo o per chi vuole continuare a vivere nella propria abitazione anche con problemi di età, di salute o di limitata autonomia personale, in condizioni di sicurezza.

Si distinguono, in particolare, tre attività:

  • la teleassistenza: serve per instaurare un rapporto di conoscenza, sostegno e fiducia attraverso chiamate periodiche reciproche tra l’utente e gli operatori della centrale operativa, effettuate attraverso un apposito apparecchio installato a casa dell'utente
  • il telesoccorso: premendo il tasto di apposito telecomando, la persona assistita, in caso di malore o di incidente domestico, può allertare la centrale operativa che provvede a inviargli i familiari o l’assistenza medica necessaria. la centrale operativa segue inoltre l’intera procedura di soccorso in continua comunicazione con l’assistito attraverso il dispositivo di “viva-voce” incorporato nell’apparecchio in dotazione presso l’abitazione dell’utente
  • il telecontrollo: serve per verificare costantemente il funzionamento dell’apparecchiatura installata al domicilio.

I servizi sono attivi 24 ore su 24, compresi i giorni festivi.

Approfondimenti

Procedimento

L’assistente sociale analizza la situazione socio-economica e familiare, attraverso colloqui e visite domiciliari, per redigere una valutazione sociale che sarà condivisa con l’utente e i suoi familiari. È poi elaborato un progetto assistenziale personalizzato che definisce l’intervento e le sue modalità di erogazione, gli obiettivi, gli impegni delle parti, le prestazioni, i tempi e le modalità di verifica in itinere e finale, secondo i modelli predisposti dal servizio sociale.

Dopo l’istruttoria e la definizione del progetto assistenziale personalizzato, l’assistente sociale comunica all’assistente sociale dell’area anziani la necessità di attivare il servizio. Quest’ultima contatta il gestore per programmare l’attivazione del servizio.

Il progetto assistenziale personalizzato è periodicamente monitorato dall’assistente sociale responsabile e, al termine, sarà elaborata una valutazione finale.

Se non è possibile attivare il servizio, l’assistente sociale dell’area anziani istituisce, gestisce e aggiorna un'apposita lista d’attesa. La priorità di accesso al servizio è stabilita dal Regolamento comunale.

Pagamenti

La Giunta comunale determina ogni anno le tariffe di partecipazione economica dell’utente in base ai valori ISEE e rispettando il Decreto legislativo 31/03/1998, n. 109.

Fascia ISEE Tariffa mensile
fino a 4.500 € 1,00 €
da 4.500,01 € fino a 7376 € 2,00 €
da 7.376,01 € fino a 10.207 € 3,30 €
da 10.207,01 € e fino a 13.036 € 5,00 €
da 13.036,01 € e fino a 15.877 € 6,60 €
da 15.877,01 € e fino a 18.706 € 8,00 €
oltre 18.706,01 € 10,00 €

In Comune di Treviglio…

La richiesta si effettua direttamente all'ufficio assistenza sociale negli orari di segretariato sociale.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Salute
Io sono: Anziano Disabile
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 08/03/2021 10:44.10